Rufus84's Blog


Il mio “Grüne Hölle” (Inferno Verde) – Parte II
28 luglio 2009, 1:35 PM
Filed under: Moto, Viaggi

Suona la sveglia, sono le 09.00. Potevo dormire di più ma la colazione viene servita ancora per mezzora, poi cippa! Tanto chi dorme più… non capisco se sono le pareti sottili oppure i pargoli tedeschi che hanno una tonalità vocale di svariti dB (decibel) superiore alla media italiana, fatto stà che l’unica soluzione ammissibile e levarsi dal letto. Lo sguardo và subito a cercare la finestra per verificare la situazione meteo: beh, dai… credevo peggio, tante nuvole ma ampi spazi di cielo azzurro ad intervallarle. Sperom!

Mi metto i jeans ancora umidi per la pioggia di ieri, stivati nella borsa da serbatoio. Felpa e via a fare colazione. Pane, salumi, marmellata… non mi faccio mancare nulla; l’aver saltato la cena ieri sera mi trasforma lo stomaco in un silos senza fondo, quel che c’è mangio.

Ahh… ora và molto meglio, decisamente!

Torno in stanza e mi metto ad attendere l’orario di incontro con la persona con cui condividerò la mia giornata al Ring, ossia il buon Carlo, alias IlPrincipeBrutto del Motopub. L’incontro è fissato per le 11.30 e sonon le 10.00, posso svagarmi navigando in internet col cellulare, cercando le previsioni meteo per la giornata di oggi. Naturalmente su 4 siti visitati, ci sono 3 pareri discordanti, vabbeh….

Sono le 11.00, Carlo mi invia SMS in cui dice che è arrivato. E’ il momento di mettermi la tuta e stivali, prendere casco e guanti.

Esco dall’ostello e trovo la povera Falcona tutta sporca e bagnata dalla pioggia notturna. Intorno a lei gruppi di bambini ed adolescenti intenti a guardarla e fotografarla. Lei non lo dimostra, ma si sente importante, lo sò! 🙂

Asciugo la sella ed inserisco la chiave, premo il pulsante e lei in tempo zero comincia a borbottare: brava stella!

Via, mi dirigo verso il punto d’incontro, pochi minuti e guarda cosa ti trovo parcheggiata lì di fronte a me:

La MZ 1000 S del buon Carlo!

Squillo al suo telefono ed eccolo lì, Carlo! Fà sempre uno strano effetto scambiarsi, pareri, idee, emozioni per anni con una persona via web e poi vederla dal vivo, sembra di conoscerla da sempre ma non sai manco come sia fatta.

Doverosi convenevoli, stretta di mano e via, a sparare belinate a raffica! 🙂
Il ghiaccio tra di noi si è già rotto, ed è pure ora di partire, direzione Nurburgring.

Ci sono circa 30km tra noi e la “pista”, fortunatamente la strada è piacevole e cominciamo a scaldare le gomme… (chi vuole intendere…).

Ed all’improvviso eccoci! Siamo arrivati al mitico, pericoloso, nostalgico, vecchio Nurburgring!


Sono sinceramente eccitato, il posto che ho sognato per anni mi si pone davanti in tutto il suo arrogante fascino.

Adesso non è aperto al pubblico, al suo interno però stanno sfrecciando delle Porsche che, dal rombo assassino, non devono essere del tutto originali! 🙂

Dato che sono solo le 12.00, ed i cancelli aprono alle 15.30, decidiamo di farci prima di tutto una bella bevuta con annesso gelato presso il bar del Ring:

Poi andiamo a fare una visita alla varie factory attaccate al circuito in cui le casi madri testano i loro nuovi prodotti e auto.

Ohlins, Jaguar, Aston Martin, Toyo, ecc… ci sono factory per tutti i gusti, dopotutto si sà: “Un’auto per essere veloce DEVE andare forte al Nurburgring!”.

Torniamo all’ingresso del circuito e decidiamo di acquistare il biglietto. Ma sì dai, vada per quello da 4 giri; 75€ e passa il dolore! Dopotutto sono circa 80 km.

Intanto il cielo comincia ad aprirsi per bene, siamo fiduciosi!

Torniamo nel parcheggio, manca mezzora ma la faccenda comincia a scaldarsi: iniziano ad arrivare molte auto e moto. E che auto! C’è nè per tutti i gusti, da una stupenda e performante Ford GT, a svariate Nissan GT-R, Catheram e tante, tante, tantissime Porsche! Nel solo parcheggio in cui siamo ne riesco a contare 12!



Naturalmente non mancano anche vetture non proprio perfomanti, ma che credono di esserlo… 🙂


No comment… soprattutto la prima!

Cavoli, ci sono anche tante moto!

Bello la storia comincia ad diventare veramente hot… l’eccitazione aumenta!

Ad un tratto due colpi di sirena e dagli altoparlanti viene detto. “Achtung, achtung,
Die Schaltung ist offen”.

Ora si può entrare!

FINE SECONDA PARTE

Annunci

2 commenti so far
Lascia un commento

Dunque devo ancora leggere perchè ho acceso il pc adesso (oggi son stato in giro per lavoro) ma a giudicare da quanto hai scritto.. proprio un cazzo da fare a lavoro oggi?? 🙂

Cmq. ora comincio a leggere ma so che deve passare un cliente a momenti.. spero di fare in tempo, altrimenti troverò il tempo domani..

Commento di katte

Oh, ho letto tutto… figata.. Dai su che lo so che c’hai un cazzo da fare.. scrivi il resto!!

Commento di katte




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: